“Parlarne tra amici” di Sally Rooney: al tavolo con loro

rooney

Gli ho passato un dito sulla clavicola e ho detto: non mi ricordo se ci ho pensato, all’inizio. A come questa cosa fosse condannata a una fine infelice.

Frances, Bobbi, Melissa, Nick.
Sono principalmente quattro gli amici con cui parlarne, personaggi caratterizzati e ben strutturati, in queste pagine di continui dialoghi e flussi di pensieri.
Protagonista indiscussa di tutto, però, appare essere lei, Frances. Se non altro perché è la voce parlante, è quella le cui emozioni emergono come un salvagente gonfio buttato a mare.

Frances e Bobbi sono studentesse, hanno poco più di vent’anni, si esibiscono in performance il cui oggetto sono le poesie che Frances scrive. È così che conoscono Melissa, una scrittrice, e suo marito Nick, un attore, tanto famoso quanto invisibile e silenzioso nella casa che lui e sua moglie condividono.
È  così che Frances scopre di essere attratta da quell’uomo. Inizierà una storia con lui, scoprirà di esserne innamorata e di essere ricambiata. Scoprirà che le persone intorno a lei la giudicheranno per quell’aggettivo che identifica Nick più di ogni altro: sposato. Scoprirà che per quanto possano reputarsi intelligenti o moderne le persone accanto a loro, Bobbi e Melissa, soffriranno per questa relazione.

Ma l’applauso in qualche modo era parte integrante della performance, la parte migliore, e la più pura espressione di quello che stavo cercando di fare, vale a dire fare di me quel tipo di persona: qualcuno degno di lode, degno d’amore.

Il personaggio che più mi ha attratto è proprio lei, Frances. Frances dai mille aspetti nascosti. Frances con una storia familiare particolare, il rapporto con un padre inesistente. Frances che si ferisce per non sentire dolore, si pizzica la pelle e si morde le guance così da rendere tutto il resto sopportabile. Frances con quell’apparente poca personalità che nasconde un mondo interiore complesso e ricco di dettagli. Frances dipinta a tratti come la persona più debole del gruppo e che invece si rivelerà essere quella più ferma. Frances. La Frances che sperimenterà in prima persona che sì, si possono amare più persone contemporaneamente. E se le ami insieme forse non è davvero tradimento.
Ritorna di nuovo l’argomento fedeltà, di nuovo come costruzione culturale, ma che, ad un’analisi più profonda ed attenta scopriremo essere così permeata in noi che tutto ciò che reputiamo come infedeltà ci fa soffrire.

Sono solo una persona normale, ha detto. Quando a te piace qualcuno, lo fai sentire come se fosse diverso da chiunque altro.

Grazie alla scrittura della Rooney, tre personaggi come Bobbi, Nick e Melissa si riveleranno non essere protagonisti principali per quell’unico motivo di non essere narratori, per quell’unico aspetto di non raccontarsi in prima persona. Ben descritti anche loro, diventeranno ogni pagina di più degni compagni di dialogo, di condivisione, di momenti di vita.

Ammetto che, per quanto io l’abbia adorato, questa non è una lettura per tutti. I continui dialoghi, sia diretti che indiretti, possono renderla noiosa a chi non li apprezza.
Personalmente l’ho trovato scorrevole e piacevole – l’ho letto in tre giorni, in spiaggia – intenso e con un numero ingente di stilettate che ti colpiscono inaspettatamente in varie parti, a volte tra le costole, altre nello stomaco. Da questo libro se ne possono fare di riflessioni! E la varietà di caratteristiche di ogni personaggio, a mio parere, fa sì che ogni lettore possa identificarsi più o meno in almeno uno di loro.
Insomma, una lettura piacevole e intelligente, interessante e che consiglio di non lasciarsi sfuggire. Bella scoperta Sally Rooney!

Parlarne tra amici è come origliare le conversazioni e i pensieri di qualcuno, senza sentirsi estranei né di troppo.

Mi ha passato il braccio intorno e ha detto: vieni un secondo qui. Mi sono tirata su in ginocchio, sentivo il suo torace contro la schiena, e quando ho voltato la testa la sua bocca mi ha sfiorato il bordo dell’orecchio. Frances, non sai quanto ti voglio, ha detto. Ho chiuso gli occhi. Quelle parole sono sembrate andare oltre la mia mente, come se mi fossero entrate dritte in corpo e fossero rimaste lì.


  • Titolo: Parlarne tra amici (★★★☆☆)
  • Autore: Sally Rooney
  • Copertina flessibile: 290 pagine
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Einaudi Tascabili. Scrittori

Prezzo di copertina: € 12,00.
Acquistabile qui ad un costo ridotto.

Foto: copertina libro. Originale qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: