“Favola di New York” di Victor Lavalle: vivono tutti felici e contenti, finché…

felici

«[…] Ti rendi conto dei danni che hanno arrecato all’umanità queste quattro parole? Vorrei tanto che si dicesse qualcos’altro alla fine delle favole, qualcosa come: “E cercarono di essere felici”, oppure: “La felicità eterna è una vana ricerca”. […]»

Quante volte avremmo voluto chiedere “e poi?” al temutissimo “E vissero tutti felici e contenti”. Quante volte questa chiusura non ci è bastata, ci è sembrata insufficiente. Perché, da bravi lettori curiosi quali siamo, alla fine ci chiediamo sempre cosa ne è dei nostri personaggi una volta girata l’ultima pagina del libro.

Victor Lavalle, con la sua favola tutta Newyorkese, si rivela essere un maestro nell’instillare nel lettore questa domanda. E poi?, finisce che ti chiedi ad ogni pagina, continuando a leggere e leggere.

Come le migliori favole che si rispettino, anche questa parte dall’amore. Quello per un figlio, per una madre, prima. Quello che ti fa trovare la persona che pensi ti completi, poi. È così che verrà narrato tutto a partire da Apollo, nomen omen, non unico protagonista di questa storia incredibile.
Più che le varie peripezie che, nelle 510 pagine di cui si compone il tutto, si susseguiranno, come se fossero prodotte da un dio improvvido e disattento ai suoi fedeli, mi preme parlarti delle sensazioni che questo libro provoca. La trama potete leggerla qui.

Qualunque cosa facciamo il mondo ci trova e ci stana. Perciò ti chiedo: come possiamo proteggere i nostri figli? Molti secoli fa dei contadini tedeschi si ponevano la domanda e, invece di esplicitarla, decisero di trasformarla in una fiaba. Come proteggiamo i nostri figli? Siamo del 2015 e stiamo ancora cercando una risposta.

Immaginate un panorama idilliaco, una fotografia di quel momento esatto, di quel “e vissero felici e contenti”. Sembra che tutto sia perfetto e che sia destinato a rimanere così in eterno. Finché… Finché qualcosa va storto. Finché non compaiono dei messaggi capaci di autocancellarsi, finché non scopri che tuo figlio viene seguito da una presenza invisibile, finché tua moglie inizia a sembrarti sempre più ansiosa e terrorizzata, finché… Finché non avviene qualcosa che distrugge quel felici per sempre. Non solo non si è più felici, ma sembra anche di non poterlo essere mai più. Così, dopo un primo attimo di smarrimento, inizi a pensare alla tua, di vita. A quante persone quotidianamente incroci e a quante di queste potrebbero essere altro, qualcuno di diverso da quello che sembrano.
Perché forse sì, mettendo da parte streghe e mostri marini, la vera riflessione si concentra su tutto quello che appare incomprensibile ai nostri occhi, su quanto della nostra vita condividiamo con “entità” di cui sappiamo quasi nulla e sulle conseguenze di ciò.

E mentre diventi consapevole di quanto tu sia incapace di controllare la realtà, il ritmo della narrazione sale sempre di più, e ti ritrovi improvvisamente catapultato in un libro inaspettato, catturato dalle parole che si susseguono cariche di tensione.

Scorrevole e attraente, ha soddisfatto le alte aspettative che avevo risposto in questo autore e in questa storia. Assolutamente consigliato se cerchi qualcosa che ti catturi e da cui non vuoi staccarti. Un po’ meno se hai pochissimo tempo per leggere: Favola di New York crea dipendenza.

Ciascun essere umano è una collezione di storie, ed è bello quando qualcuno vuole sentirsene raccontare una nuova.


  • Titolo: Favola di New York (★★★★☆☆)
  • Autore: Victor Lavalle
  • Copertina flessibile: 510 pagine
  • Editore: Fazi
  • Collana: Le strade

Prezzo di copertina: € 20,00.
Acquistabile qui ad un costo ridotto.

Foto: copertina libro. Originale qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: